Marcia mondiale per la pace e la nonviolenza

11 novembre 2009 Pistoia 
Sale Affrescate - Palazzo Comunale

 

È l’ora che la nonviolenza divenga un valore universale, un comportamento quotidiano e un impegno personale per il cambiamento della società, in tutto il mondo. È l’ora della pace e di un mondo senza violenza, ha detto Giorgio Schultze (portavoce europeo della “marcia della pace). Anche alcuni artisti pistoiesi, compreso il sottoscritto con l’opera LA FARFALLA ROSSA, hanno voluto partecipare alla “marcia” iniziata il 2 ottobre 2009, data che coincide con l’anniversario della nascita di Gandhi e dichiarata dalle Nazione Unite “Giornata internazionale della nonviolenza”, insieme ai tantissimi artisti che hanno organizzato iniziative in centinaia di città del mondo.

                                                                                                                        Andrea Dami    
                                                                                                                        La farfalla rossa 

Pace è una parola di quattro lettere come i lati del quadrato, segno simbolico della terra, dalla quale si estraggono petrolio e uranio, simboli di ricchezza e di potere che in alcuni luoghi sono stati e sono tuttora una lama che colora di rosso le fragili ali della simbolica "farfalla". (collage) La “marcia mondiale per la pace e la nonviolenza” è stata lanciata durante il simposio del centro Mondiale di Studi Umanisti nel Parco di Studio e Riflessione di Punta de Vacas il 15 novembre 2008. Una proposta di mobilitazione sociale per creare una coscienza a favore della “pace” e del “disarmo” e quindi della “nonviolenza”, da quella fisica a quella economica, razziale, psicologica, raligiosa, sessuale, ecc. Anch’io ho aderito con un’opera, rifacendomi ad una tecnica pubblicitaria, evidenziando alcune cause macroscopiche (uranio, petrolio) che rallentano o impediscono un processo di pace in molte parti del Mondo, ma che ci coinvolgono tutti in quanto fruitori dei prodotti che da quelle materie prime derivano. Una marcia che è partita da Wellington (Nuova Zelanda) il 2 ottobre 2009 e che spero non si fermi fino al raggiungimento dell’obiettivo prefisso: la pace.

 

ritorna
Ritorna