L'ìsola degli Innocenti

 

aids

 

Nel 2006 presentai questo manifesto all'Accademia d'Arte di Montecatini Terme. Il 1 dicembre, ma anche il 2, il 3 passò nell'indifferenza. Forse perché tutti ormai sanno cos'è e quali sono le conseguenze, o perché siamo presi solo dai regali di Natale, dalle feste, dagli appuntamenti con gli amici, o perché pensiamo che sia un falso problema, una trovata pubblicitaria che interessa solo gli altri...? Non saprei rispondere.
Di sicuro l'informazione e la prevenzione sono fondamentali per la lotta contro la malattia. Sappiamo anche che la medicina ha fatto e sta facendo progressi, allungando la vita, rendendola anche più normale per i sieropositivi. Ma dove i servizi sanitari non pagano sia i costosi farmaci, sia l'assistenza necessaria? Si muore.
Il business delle multinazionali dei farmaci per curare l'AIDS sembra irrinunciabile per i molti zeri che la malattia porta nelle loro casse. Allora in Africa si dovrà morire, punto e basta. Al diavolo l'attenzione!!!
Anche gli artisti li vedo assopiti... Attenzione, attenzione, attenzione anche per domani, che è un altro giorno di vita...

 

ritorna
Ritorna